La Mondialisation de Dante II : aires extra-européennes – Call for papers

Colloque international – Appel à contributions

LA MONDIALISATION DE DANTE II : AIRES EXTRA-EUROPEENNES
LA MONDIALIZZAZIONE DI DANTE II : AREE EXTRAEUROPEE

Nancy, 10-11 octobre 2024
Bologna/Ravenna, 22-23 novembre 2024

Comitato scientifico: Jacob Blakesley (Università di Roma La Sapienza), Alessandra Brezzi (Università di Roma La Sapienza), Marcello Ciccuto (Università di Pisa), Elizabeth Coggeshall (Florida State University), Federica Coluzzi (University of Warwick), Patrizia Di Patre (Pontificia Universidad Católica del Ecuador), Filippo Fonio (Université Grenoble Alpes), Philippe Guérin (Paris Sorbonne Nouvelle), Nick Havely (University of York), Stefano Lazzarin (Université Jean Monnet, Saint-Etienne), Pietro Mander (Università di Napoli “L’Orientale”), Martino Marazzi (Università Statale di Milano), Antonio Montefusco (Université de Lorraine), Roberta Morosini (Università di Napoli “L’Orientale”), Massimo Natale (Università di Verona), Daragh O’Connell (University College Cork), Kristina Olson (George Mason University), Mariano Pérez Carrasco (Universidad de Buenos Aires), Sonia Netto Salomao (Università di Roma La Sapienza).

Comitato organizzatore: Giuseppe Sangirardi (LIS, Université de Lorraine), Antonella Braida (IDEA, Université de Lorraine), Joseph Cadeddu (LIS, Université de Lorraine), Giuseppe Ledda (Dipartimento di Filologia Classica e Italianistica dell’Università di Bologna), Sebastiana Nobili (Dipartimento di Beni Culturali dell’Università di Bologna, sede di Ravenna), Alessandro Zironi (Dipartimento di Lingue Letterature e Culture Moderne dell’Università di Bologna)

Questo convegno si inserisce nel progetto di ricerca MODA (La Mondializzazione di Dante) avviato nel maggio 2018 all’Université de Lorraine (Nancy) da Giuseppe Sangirardi (laboratorio LIS) in collaborazione con Antonella Braida (laboratorio IDEA). Concepito e realizzato in partenariato con Giuseppe Ledda (Dipartimento di Filologia Classica e Italianistica dell’Università di Bologna, Sebastiana Nobili (Dipartimento di Beni Culturali dell’Università di Bologna, sede di Ravenna) e Alessandro Zironi (Dipartimento di Lingue Letterature e Culture Moderne dell’Università di Bologna), con la collaborazione del Centro Dantesco dei Frati Minori Conventuali di Ravenna e della Istituzione Biblioteca Classense – Comune di Ravenna, il convegno La Mondializzazione di Dante II si situa nel prolungamento di diverse manifestazioni e pubblicazioni, e in particolare del convegno La Mondializzazione di Dante I, dedicato all’Europa, tenutosi a Nancy nell’ottobre 2021 con il patrocinio del Comitato nazionale per la celebrazione dei 700 anni dalla morte di Dante (i cui atti sono stati pubblicati presso l’editore Longo nel 2022). L’obiettivo complessivo del progetto è di realizzare una cartografia a più livelli della ricezione dell’opera di Dante nel mondo contemporaneo, a partire dall’Ottocento, privilegiando in particolare: a) l’allargamento degli spazi geografici della ricezione; b) l’allargamento delle modalità della ricezione; c) la realizzazione di strumenti cartografici che permettano di accedere a una visione d’insieme, obiettivo terminale del progetto. Il presente convegno sarà dedicato alle aree linguistiche e culturali extraeuropee, e sarà strutturato, come il precedente, in tre rubriche.

– Sezione 1 : Fuori dell’Europa. Si tratterà di studiare la ricezione letteraria nelle sue diverse forme (critica, riscrittura e intertestualità, imitazione d’autore e fenomeni generici) a partire dall’Ottocento, quale si dispiega nelle aree linguistico-culturali extraeuropee (con un’attenzione particolare ma non esclusiva a quelle ad oggi relativamente meno esplorate, in particolare lingue e culture dei paesi asiatici e africani).

– Sezione 2 : Fuori della letteratura. Si tratterà di studiare, sempre in riferimento alle aree extraeuropee e a partire dall’Ottocento, le forme non letterarie della ricezione dantesca moderna e contemporanea, dalle arti figurative al cinema, dal teatro alla musica, dal fumetto alla street art, senza dimenticare i linguaggi più direttamente determinati dalle attività economiche, come la pubblicità, la produzione di gadgets ecc., che potranno essere considerati dal punto di vista semiologico, sociologico o più generalmente culturale.

– Sezione 3 : Archivi. Saranno oggetto di studio, sempre con riferimento alle aree extraeuropee, le forme di archiviazione che interessano la ricezione, tradizionali (bibliografie, repertori a stampa, studi di sintesi) e soprattutto innovative e legate alle tecnologie digitali (siti, reti, piattaforme), con l’obiettivo di partire dal censimento dell’esistente per arrivare a creazioni originali e funzionali.

Il convegno si svolgerà in due tappe: la prima all’Università di Lorena (Nancy) il 10-11 ottobre 2024; la seconda all’Università di Bologna (Bologna e Ravenna), il 22-23 novembre 2024. Saranno accettate proposte di intervento in francese, italiano e inglese Gli interessati sono invitati a far pervenire agli organizzatori (antonella.braida-laplace@univ-lorraine.fr, joseph.cadeddu@univ-lorraine.fr e giuseppe.sangirardi@univ-lorraine.fr, giuseppe.ledda@unibo.it) la loro proposta (titolo con una decina di righe di riassunto) accompagnata da una breve nota bio-bibliografica entro il 31 marzo 2024.

In funzione delle tematiche proposte, l’organizzazione si riserva la possibilità di scegliere la sede di intervento dei partecipanti, salvo loro indicazione contraria (chi sottoponesse la sua partecipazione alla condizione di intervenire nell’una o nell’altra delle due sedi è pregato di indicarlo esplicitamente). Interventi a distanza potranno essere previsti se necessario. L’organizzazione si farà carico delle spese di residenza (vitto e alloggio); il viaggio sarà a carico dei partecipanti (tuttavia, gli autori di proposte accettate dal comitato organizzatore che avessero difficoltà insormontabili a far finanziare il loro viaggio potranno fare richiesta di contributi che saranno attribuiti in funzione dei fondi disponibili).

MODA II CFP à télécharger


OpenEdition vous propose de citer ce billet de la manière suivante :
Florent Coste (3 décembre 2023). La Mondialisation de Dante II : aires extra-européennes – Call for papers. Carnet du LIS. Consulté le 20 juillet 2024 à l’adresse https://doi.org/10.58079/qwvo


Florent Coste

Maître de conférences en langue et littérature médiévales à l'Université de Lorraine. Membre du LIS (Littératures, Imaginaire, Sociétés, EA 7305) Membre associé à titre secondaire du CEMA (EA 173, Université Sorbonne Nouvelle Paris 3) Ancien membre de l'Ecole française de Rome https://univ-lorraine.academia.edu/FlorentCoste

Vous aimerez aussi...

Laisser un commentaire

Votre adresse e-mail ne sera pas publiée. Les champs obligatoires sont indiqués avec *

Ce site utilise Akismet pour réduire les indésirables. En savoir plus sur comment les données de vos commentaires sont utilisées.

Rechercher dans OpenEdition Search

Vous allez être redirigé vers OpenEdition Search